Domenica 24 Giugno: Vetta del Vettore e Lago di Pilato

Condividi

Partiremo da Forca Presta, al confine tra Marche e Umbria, per salire la bellissima e panoramica montagna più alta della nostra regione, attraverso il Vettoretto, fino al rifugioTito (nome per me famigliare) Zilioli. I più stanchi potranno riposare godendo del magnifico panorama, i più allenati e/o volenterosi potranno salire la cresta fino alla vetta del Vettore, il sole picchia e l’aria è frizzantina. Quando i gruppi si ricompattano, si scende fino al lago di Pilato dove si ammira (rispettando le distanze dal bordo) il meraviglioso ed unico lago naturale di origine glaciale delle Marche, in questo periodo dell’anno a detta di molti da il meglio di se, a causa del sciogliersi delle nevi ma di tutto questo, delle sue origini e delle sue leggende ne parleremo in escursione…
che dire i sibillini sono sempre straordinari
Giro difficile (EE)
11,5 km 900 m di dislivello ca ,al lago
12 Km 1200 m di dislivello ca, al Vettore e al lago
Pranzo al sacco, acqua (minimo 2l), abbigliamento adeguato alle condizioni meteo: cappello, antivento, occhiali, crema solare…
scarponcini alla caviglia obbligatori, nello zaino sempre qualche cosa per coprirsi siamo in montagna.

ATTENZIONE!!
obbligatorio prendere visione del regolamento, si garantisce di essere in grado di affrontare l’escursione per salute e forze fisiche, si è inoltre consapevoli che l’ambiente montano ha di per se dei rischi se ciò non viene garantito la guida non si prende alcuna responsabilità.
https://www.ganaescursionismoecultura.it/regolamento/

Posti Limitati (MAX 15)
Quota di Partecipazione €13 a persona.
Coprende Guida escursionistica (AIGAE), assicurazione RC

Pranzo al sacco, trasferimento con mezzi propri (le spese di viaggio saranno divise tra i partecipanti).

Ritrovo alle 6.45 a Fano presso il Caffè del pasticcere, via dell’Abbazia (parcheggio Banca Marche), si raccomanda la massima puntualità.

ISCRIVITI

Per ulteriori informazioni
Luca 3890980655
info@ganaescursionismoecultura.it